Il rappresentante della Missione Permanente Palestinese in Giappone, Waleed Ali Siam, afferma che la decisione di Donald Trump di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele sara' un disastro per il mondo intero e non solo per la causa palestinese. A suo parere, dara' a tutti i gruppi piu' radicali, in Medio Oriente e nel resto del mondo, un'arma nucleare: al grido della liberazione di Gerusalemme, troveranno una missione. E' una pesante ironia della storia che l'antico slogan dei crociati rischi ora di esser fatto proprio dagli oltranzisti islamisti, che cercheranno di scrivere con il ricorso alla violenza e al terrorismo il loro poema di sangue “Gerusalemme Liberata”.