Da Mosca il punto del corrispondente Mattia Bernardo Bagnoli