In Cornovaglia cartelli ricordano che si tratta di animali selvatici