Missione di successo negli Usa per gli imprenditori delle macchine utensili italiane.
In un summit culminato con l'intervento a Chicago del presidente del Consiglio Matteo Renzi, le imprese del settore hanno presentato ai partner statunitensi le soluzioni tecnologiche più avanzate per l'automazione industriale.
Gli Usa, con 390 milioni di euro di vendite, rappresentano per il settore il primo mercato estero, con una quota di mercato sulle importazioni locali che sfiora il 10%.
A tracciare il bilancio della missione è Luigi Galdabini, presidente di Ucimu-Sistemi per produrre.