Roma, (askanews) - Francesco Mandelli sogna di diventare un importante procuratore sportivo e pensa di avere la sua occasione d'oro quando il famoso agente dei campioni Diego Abatantuono, per cui lavora come impiegato, deve partire all'improvviso con la moglie e ha un bisogno disperato di una babysitter.

Si offre lui di pensare al figlio, ma quel giorno è anche il suo compleanno e i suoi amici Paolo Ruffini e Andrea Pisani lo festeggiano con un party scatenato nella villa del suo capo, filmando il tutto con una telecamera amatoriale. Una notte folle con tre baby-sitter, in cui succede di tutto e di cui la polizia troverà le prove. La commedia, al cinema dal 19 ottobre, e nel cui cast c'è anche Francesco Facchinetti, è l'opera prima di Giovanni Bognetti che l'ha definita un mix tra "Una notte da leoni", "Mamma ho perso l'aereo" e il film francese "Babysitting" di cui sono stati acquistati i diritti per il remake.

Risate e situazioni esilaranti sul set per gli attori, soprattutto per Mandelli e Ruffini, come si vede dal backstage.