Roma, (askanews) - Giovanni Allevi torna sulla scena discografica con "Equilibrium", un nuovo doppio album sinfonico di brani inediti, composti in gran parte su un'isola dell'Atlantico e alcuni, gli ultimi, durante un periodo di forzato riposo al buio, in seguito a un'operazione agli occhi in Giappone.

"Fondamentalmente sono uno squilibrato: un giorno mi sono accorto di non essere in grado di stare in equilibrio su un piede solo e poi ho riflettuto sul fatto a partire da questo piccolo episodio di avere perso l'equilibrio su molti aspetti della mia vita. E ho iniziato a pormi il problema se fosse il caso di recuperarlo l'equilibrio oppure se fosse meglio restare così. Anche perché e soprattutto perché il meglio di me l'ho sempre dato quando ho perso l'equilibrio, quando mi sono sbilanciato verso qualcosa".

Un lavoro idealmente e fisicamente diviso in due: il cd1 con Allevi al piano solo e poi con gli archi e il cd2 con Allevi che dirige l'orchestra sinfonica italiana e, per la prima volta, un altro pianista, il virtuoso americano Jeffrey Biegel: "Quanto voglio bene a Jeffrey Biegel, bravissimo, un talento pazzesco, un pianista che ha una grande storia perché è stato scoperto e lanciato da Leonard Bernstein, in questi ultimi anni ha anche collaborato con Keith Emerson. Si è innamorato della mia musica e mi ha chiesto se potevo scrivere qualcosa per lui e io lì mi sono sbilanciato... e ho detto voglio comporre per te un concerto per pianoforte e orchestra".

Dopo l'anteprima mondiale in America, parte ora la tournée di pianoforte e archi, anticipata da una première-evento: "Il 15 novembre al Teatro Dal Verme ho voluto invitare il pianista Jeffrey Biegel ma anche il direttore d'orchestra che l'ha diretto in America che è Jeffrey Reed. Sarò seduto in platea assieme al pubblico, questo nella prima parte, nella seconda parte salirò sul palco, al pianoforte solo e al pianoforte accompagnato dagli archi eseguirò gli altri brani dell'album Equilibrium. Un abbraccio, un bacio con tutto il mio affetto agli ascoltatori di askanews dal vostro Giovanni Allevi... Ciao!".

L'Equilibrium Tour farà tappa, per ora, in 20 città: 26 dicembre Roma-Parco Auditorium della Musica, 3 gennaio Pescara-Teatro Massimo, 4 gennaio Bologna-Teatro Duse. 5 gennaio Pavia-Teatro Fraschini, 6 gennaio Torino-Teatro Colosseo, 1 marzo Bergamo-Teatro Creberg, 3 marzo Assisi-Teatro Lyric, 11 marzo Genova-Politeama genovese, 12 marzo Bari-Teatro Petruzzelli, 15 marzo Venezia-Teatro Goldoni, 17 marzo Varese-Teatro Openjobmetis, 25 marzo Firenze-Teatro Verdi, 27 marzo Trieste-Teatro Rossetti, 7 aprile Senigallia-Teatro La Fenice, 9 aprile Milano-Teatro Nazionale, 13 aprile Novara-Teatro Coccia, 16 aprile Ivrea-Auditorium Officina H, 17 aprile Borgosesia-Teatro comunale, 18 aprile Biella-Teatro Odeon, 23 aprile Napoli-Teatro Diana.