Berlino, (askanews) - Un festival all'insegna della campagna #metoo quello che si è aperto a Berlino, e lo sottolineano tre attori delo strepitoso cast che presta la voce al nuovo film di Wes Anderson, il cartone l'Isola dei Cani, che ha inaugurato la Berlinale. Bryan Cranston, Jeff Goldblum e Bill Murray plaudono al #metoo come a una novità rivoluzionaria che cambierà le relazioni fra donne e uomini.

"Mi sembra una cosa fantastica che i pilastri della misoginia cadano. Spero che si potranno creare le fondamenta di un nuovo modo di comportarsi, di essere civili e rispettosi gli uni degli altri" ha detto Bryan Cranston

"Possiamo solo sperare che si stia girando una pagina e che si scrivano nuovi capitoli, in cui il rispetto delle donne, un equo trattamento, il riconoscimento dei diritti delle donne e il rispetto per tutti in ogni situazione sia la normalità" ha detto Jeff Goldblum.

"Non è solo il mondo dello spettacolo" ha detto Bill Murray. "Se cammini per New York dietro a una donna, vedi che gli uomini se la divorano con gli occhi. Essere una donna significa essere soppesata continuamente. Non so se mi piacerebbe. Penso che starei a casa molto di più, se fossi una donna."