Firenze (askanews) - Nelle sale cinematografiche italiane arriverà il 13 ottobre ma l'anteprima mondiale di "Inferno", il nuovo film di Ron Howard basato su un romanzo di Dan Brown e a cui non poteva mancare Tom Hanks per disegnare la consolidata triade blockbuster, si terrà a Firenze sabato 8 ottobre.

Dopo i misteri del "Codice da Vinci" e di "Angeli e demoni", il professor Robert Langdon, interpretato come sempre da Hanks, dovrà vedersela con quelli dell'Inferno di Dante. Impresa non facile, anche perché colpito da una drammatica amnesia procurata da una ferita alla testa ma sarà aiutato dalla dottoressa Siena Brooks, la bellissima Felicity Jones, mentre nel ruolo del cattivo di turno è stato scelto Ben Foster. Prodotta dalla Sony e distribuita dalla Warner Bros, la pellicola è una delle più attese della stagione e la trama promette di essere all'altezza dei successi precedenti, immerso come ormai tradizione in una sulfurea atmosfera misteriosa, dissacrante ed eretica.

Sulle tracce di una serie di simboli e indizi riguardanti Dante, Langdon/Hanks dovrà sventare un complotto internazionale che lo porterà a girare per tutta l'Europa, da Firenze a Venezia, passando per Istanbul, nelle coordinate di una geografia e di una suspence mozzafiato, come ogni prodotto della premiata ditta Brown-Howard-Hanks.