Ai musei Vaticani, grazie a donazioni mecenati americani