Dopo lo sgombero del cinema romano. Per regista, e' mossa sospetta