Francese semi assiderato a ultramaratona racconta disavventura