Erano finiti nella collezione di un magnate Usa, pronti per asta