Sette ordinanze, contestata anche aggravante mafiosa