Boldrini e Grasso,totale condivisione. Ma sui nomi giochi aperti