"Preoccupato per lo stato del dibattito in Italia"