Al Maxxi, il lavoro della Cooperazione italiana