Trattenuti da connazionali che chiedevano soldi per continuare viaggio