Sfuggiti ad arresto a dicembre 2014, devono rispondere di frode