Su 264 campioni in aree a rischio 55% ha valori elevati