Ritenuti alla guida di due gommoni partiti dalla Libia