Indagine parte da Trento, presunto danno settore 1 mln di euro