Sono accusati di essersi appropriati di 2 milioni di euro