Ricatto per un video compromettente, sentenza per padre e figli