Corte assise d'appello di Taranto ha confermato condanna primo grado