Napolitano spegne le polemiche: ora politiche su profughi