E' Luigi Meduri, ex governatore Calabria. Ipotizzati dalla corruzione al voto di scambio