Migranti: "Alcuni di noi uccisi dagli organizzatori del viaggio"