Vendevano dosii sfuse per liberarsene all'arrivo delle forze dell'ordine