Milano, (TMNews) - L'Ilva di Taranto commissariata a tempo. Il ministro dello Sviluppo economico Flavio Zanonato annuncia alla Camera il decreto del governo che prevede il commissariamento temporaneo dello stabilimento di Taranto, che consente di gestire l'azienda attuando l'Aia, l'Autorizzazione integrata ambientale, garantendo allo stesso tempo le attività produttive. "Nelle prossime ore il governo adotterà un decreto che prevede una temporanea sospensione dei poteri e degli organi societari e la nomina di un commissario". La chiusura dell'impianto, ha detto il ministro, avrebbe conseguenze negative gravi sul piano economico e determinerebbe il consolidamento di quello che i magistrati di Taranto definiscono "disastro ambientale". "L'impatto è stato valutato intorno a 8 miliardi di euro all'anno, imputabili per circa 6 miliardi alla crescita delle importazioni. L'importanza strategica di questo complesso non può far venire meno gli obblighi di tutela ambientale". Il processo di risanamento previsto dalla nuova Aia prevede investimenti da parte di Ilva per oltre un miliardo e mezzo.