Firenze, (askanews) - "Nel nostro store di Milano abbiamo incluso un attività che si chiama Green Fingers con un partner giapponese che si occupa di verde fashion. E' un verde abbinato all'ambientazione moda ma anche lifestyle e quindi abbiamo voluto rappresentare questo nuovo corso green anche qui a Pitti": lo ha affermato Andrea Cané, direttore esecutivo di WP, intervistato a Pitti 94.

"Questa collezione che è la Summer, è quella dedicata all'estate dove c'è più l'esplosione del colore - ha proseguito, sottolineando - Nei three layeers, c'è la complessità dei processi di tintura per non rovinare la parte performance, di traspirabilità e impermeabilità. Quindi tutti i concetti riportati sulla parte più moda sono comunque tecnici".

"Con Jeff Griffin collaboriamo da anni. Questi capi estivi si basano sul concetto di reversibilità e di funzionalità. Sono quasi tutti capi con le maniche staccabili e reversibili. Jeff è un appassionato del mondo Outdoor e tutti i capi sono traspiranti, performanti e reversibili. Jeff è molto integrato con i nostri processi di stile", ha aggiunto.

"Per il 2019, per la fall 19, abbiamo un progetto che include tante cose nuove. Abbiamo in atto un rebranding importante, dopo la fusione con la casa madre americana. Abbiamo rifatto la strategia della nostra piattaforma di brand quindi avremo in futuro due collezioni premium, una contemporanea e una più Outdoor, e questa sarà la nostra nuova strategia. In più, avremo un uso del logo diverso rispetto al passato e una caratteristica di design più vicina ai nostri archivi storici", ha concluso.