Roma, (askanews) - "Siamo un Paese sempre più vecchio ma vorrei dire che questo invecchiamento del nostro Paese va caratterizzato con un aggettivo: invecchiamento attivo. Abbiamo una grande quantità di persone che oramai hanno superato una certa età, però non sono dei panchinari, sono per competenza e professionalità coloro che possono dare ancora tanto al nostro Paese e sono disponibili per questo, bisogna solamente utilizzarli, non lasciarli soli, e riservare loro quella attenzione che meritano". Lo ha detto Antonio Zappi, presidente Anla, Associazione Nazionale Seniores d'Azienda, parlando a margine del convegno sul progetto "Welfare, Italia - Laboratorio per le nuove politiche sociali", nato dalla volontà del gruppo Unipol e del Censis, a Roma.