Roma, (askanews) - "La centralità della persona è fondamentale ed è a partire dalle necessità e urgenze della persona che dobbiamo essere capaci di costruire un welfare coerente, non il contrario".Lo ha dichiarato monsignor Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, a Roma, a margine del convegno sul progetto "Welfare, Italia - Laboratorio per le nuove politiche sociali", nato dalla volontà del gruppo Unipol e del Censis, parlando del rapporto tra welfare e centralità della persona."Le due cose devono coincidere perché non potrebbe mai esserci una vera azione sociale responsabile e corrispondente per far raggiungere sicurezza, benessere alle persone - ha aggiunto Fisichella - se la persona come tale non viene messa al centro del proprio interesse".