Milano (askanews) - Strutturare attività di welfare come leva strategica per la crescita aziendale. E' la scelta fatta da Generali Italia, che ha promosso sul tema un incontro in occasione del salone della Csr e dell'innovazione sociale in Bocconi. Giovanni Luca Perin, responsabile risorse umane e organizzazione di Generali:

Per noi è uno strumento strategico all'interno dell'azienda per ingaggiare i nostri dipendenti, quindi la finalità è sicuramente dare del benessere e quindi delle tutele che vengono dal mondo assicurativo, nell'attenzione alla salute dei nostri dipendenti ma anche innovative legate in particolare al fronte della conciliazione vita privata e lavoro e della partecipazione alla vita dell'azienda. Queste sono le direttive su cui stiamo lavorando con grande forza anche con iniziative che vanno da forme nuove di lavorare, come l'hackathon, alla partecipazione attraverso le communities alle decisioni aziendali, ad altre iniziative che tendono a dire al nostro lavoratore partecipa con noi alla costruzione del tuo futuro".