Milano (TMNews) - Volano i conti di Emirates. La compagnia aerea di Dubai ha chiuso il 2013 con un aumento dei profitti del 43%, grazie alla riduzione del costo del carburante e all'aumento dei passeggeri che hanno toccato la quota record di 44,5 milioni. In aumento anche del 10% il numero di addetti, pari a 52,500 persone. E' stato un anno positivo, ha commentato il numero uno della compagnia aerea, lo sceicco Ahmed bin Saeed al-Maktoum.Alla base del successo, secondo lo sceicco, gli investimenti fatti per ampliare l'aeroporto di Dubai, diventato il secondo al mondo per numero di passeggeri, e sulla flotta che oggi può contare su 217 aerei, fra cui il prestigioso Airbus A380, che può trasportare 500 passeggeri con servizi esclusivi come le suite simili a quelle di un albergo di lusso.(Immagini Afp)