Verona (TMNews) - Vinitaly non è solo l'occasione per scoprire le eccellenze enologiche italiane, ma anche un momento per provare a fronteggiare la crisi. Unicredit, Confagricoltura, Coldiretti e Cia hanno infatti siglato a Verona un accordo per l'internazionalizzazione delle imprese vitivinicole. L'amministratore delegato del gruppo bancario, Federico Ghizzoni. "E' un accordo concreto - ha spiegato il manager - sull'economia reale ed è quello che come Unicredit in questo momento cerchiamo di supportare".Al centro dell'accordo, naturalmente, anche il tema cruciale dell'accesso al credito per le pmi, che negli ultimi anni è diventato sempre più difficile. "Lavoreremo insieme alle associazioni con cui firmiamo l'accordo - ha aggiunto Ghizzoni - verranno selezionate le aziende ritenute più interessanti in termini di sviluppo e insieme alle associazioni definiremo dei piani di lavoro e di intervento sulle aziende e a questo punto anche il credito".