New York, (TMNews) - Twitter preferisce il New York Stock Exchange al Nasdaq. La società in una comunicazione alla Sec, la Consob statunitense, annuncia il listino della Borsa di New York dove sarà quotata e diffonde i dati di bilancio del terzo trimestre. I ricavi sono raddoppiati grazie alla pubblicità online, 168,6 milioni di dollari rispetto agli 82,3 di un anno fa, ma crescono anche le perdite, che passano da 21,6 a 64,6 milioni di dollari. Nello stesso trimestre Twitter ha avuto una media di 232 milioni di utenti al mese, con un aumento del 6% rispetto al secondo trimestre ma in calo del 7% rispetto al periodo aprile-giugno. La scelta del listino è stata intepretata dagli analisti come un modo per distinguersi da Facebook, che nel 2012 si è quotata sul Nasdaq, mentre altre società tecnologiche, ad esempio LinkedIn e Pandora si sono quotate sul listino principale di Wall Street. I maggiori azionisti di Twitter sono il co-fondatore Evan Williams, che detiene il 12% delle azioni, JPMorgan Chase con 10,3% e il finanziere Suhail Rizvi e soci, che controllano il 17,6%.