Catania (askanews) - Un'alleanza del mare destinata ad agevolare e soddisfare la grande richiesta di trasporto lungo le rotte Livorno-Catania e Catania-Malta. È l'accordo voluto dai due colossi marittimi Tirrenia e Grandi Navi Veloci, e ad illustrare i suoi termini è stato l'amministratore delegato di Tirrenia, Massimo Mura.

"Nasce dalla volontà dei due armatori - ha spiegato - con un obiettivo di offrire ai clienti un network di collegamenti e rotte e opportunità di viaggio che coprano tutto il bacino del Mediterraneo, con nucleo centrale in Italia per poi svilupparsi nelle direttrici sulle isole maggiori e sui mercati del Nord Africa e della Spagna".

La linea che collegherà Livorno a Catania sarà attiva 4 volte a settimana, 3 quella che da Catania condurrà a Malta. Per assicurare questi collegamenti, la compagnia impiegherà tre nuove navi, anche per il traffico cargo, occupando circa 350 persone.

I nuovi collegamenti e la nuova alleanza comporteranno anche la realizzazione di infrastrutture a terra, per la realizzazione delle quali Mura ha confermato di "avere avviato già una collaborazione con le autorità competenti, privilegiando partenership locali".