Genova (TMNews) - La Svizzera finanzierà con 120 milioni di euro gli interventi di ampliamento della linea ferroviaria Luino - Novara che collega il Paese elvetico all'Italia. L'intesa tra l'Ufficio Federale dei Trasporti della Confederazione Svizzera e Rete Ferroviaria Italiana, che si occuperà della realizzazione dell'opera, è stata siglata a Genova nell'ambito della quarta conferenza internazionale sul corridoio Reno - Alpi, il più importante corridoio per il traffico merci su ferrovia dal Nord al Sud dell'Europa.Secondo i promotori del progetto, l'adeguamento della linea Luino - Novara consentirà entro il 2020 il trasporto in treno di semirimorchi alti fino a 4 metri. Intanto, già dalla fine del 2016 sarà operativa la galleria di base del San Gottardo, che con i suoi 57 chilometri sarà la galleria ferroviaria più lunga del mondo.Al Governo svizzero che ha sollecitato l'Italia a concludere i lavori entro il 2020, come previsto, ha risposto il vice ministro delle Infrastrutture, Riccardo Nencini: "Non spingono solo gli svizzeri - ci ha spiegato -. Il Terzo Valico è inserito nello Sblocca Italia con delle risorse accanto. C'è una divisione in lotti funzionali e questo ci consente di stanziare i fondi necessari per ciascun lotto, prevedendone la fattibilità concreta".