Roma (Askanews) - Trasporti pubblici e rifiuti sono due grandi problemi di Roma Capitale, con Atac (trasporti pubblici) in gravissime difficoltà finanziarie e Ama che fa fatica a smaltire la mondezza. Le propopste di soluzione del presidente di Unindustria Roma e Lazio, Maurizio Stirpe. "Atac in questo momento non funziona bene. Noi propopniamo, anche per la società regionale Cotral, che sotto la direzione di un grande player che ha competenze e risorse, si faccia un progetto che dia risposta sia a Roma, sia alle altre aree del Lazio: fondere Atac e Cotral in un'unica nuova società sotto la direzione delle Ferrovie dello Stato potrebbe essere una soluzione per migliorare qualità del servizio e gravare il meno possibile sui cittadini-contribuenti. Alla stessa stregua ritengo che oramai il problem dei rifiuti debba essere risolto in modo integrato perchè non possiamo continuare ad arricchire gli altri territori portando fuori regione i nostri rifiuti. Abbiamo un player importante come Acea che è anche un esempio di coesistenza tra pubblico e privato, è competente nello smaltimento e potrebbe avere le risorse per investire nel nostro territorio: io dico che Ama e tutti i consorzi rifiuti regionali potrebbero essere accorpati in un'unica società in cui sia chiaro chi smaltisce, di raccoglie e chi spazza l'immondizia, sotto la guida di un player cme Acea che ha dimostrato di essere efficace ed efficiente".