Milano, (TMNews) - Starbucks, la più grande catena di caffetterie al mondo, sbarca nel business del thé, con l'inaugurazione nell'Upper East Side di Manhattan del primo Tea Bar. La mossa arriva dopo l'acquisto a inizio anno di Teavana Fine Teas & Tea Bar per 620 milioni di dollari che ha permesso a Starbucks di entrare nel redditizio mercato del thè, la bevanda più consumata dopo l'acqua con un giro d'affari, a livello mondiale, di 90 miliardi di dollari. Una cifra che ha subito attirato l'attenzione dell'Ad del gruppo, Howard Schultz. "Sempre più persone al mondo bevono thè, anche perchè è una bevanda molto più conosciuta del caffè. Siamo convinti che oggi ci sia una grande opportunità di reinventare il modo di consumare thè, così come abbiamo fatto con il caffè".L'Ad Schultz ha poi spiegato che conta di aprire un migliaio di punti vendita Teavana fra Stati Uniti e Canada nei prossimi 5 anni, ma il vero obiettivo è l'Asia. Starbucks, che ha eliminato la parola caffè dal suo logo più di due anni fa, ha cominciato a espandersi con l'acquisizione del marchio di succhi di frutta Evolution Fresh nel 2011 e con quello di Bay Bread (pasticceria e sandwich) lo scorso anno, poi a gennaio l'acquisto di Teavana.