Roma (TMNews) - Un taglio del cuneo fiscale per 10 miliardi di euro rappresenta la "condizione minima", "quasi una linea del Piave" per gli industriali. E' questo il messaggio inviato al premier Matteo Renzi dal presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, che avverte: "un intervento vero e forte sarebbe più nell'ordine dei 20 miliardi".