Milano, 6 giu. (TMNews) - "La Bce ieri ha dato un segnale deciso, una grande prova di coraggio che va nella direzione giusta anche per il sistema delle imprese e per far ripartire l'Europa è una cosa fatta molto bene". Lo ha detto il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi nel corso dell'assemblea di Confindustria Padova."È un provvedimento che è stato approvato da tutti - ha proseguito il numero uno degli industriali - anche dalla Germania. L'unica perplessità riguarda il fatto che non è statotenuto conto degli investimenti in alcuni settori, come ad esempio quello dell'edilizia, e i mutui sono esclusi. Ieri quindi - ha concluso Squinzi - la Bce e Draghi in modo magistrale ha dato un segnale nella direzione giusta, finalmente di una politica europea che vuole spingere per la crescita".Infine sulla quastione tangenti per il Mose di Venezia: "L'Italia è fondamentalmente un Paese di onesti e quindi i corrotti non devono avere assolutamente nessuno spazio".