Roma (TMNews) - Respingere il virus antieuropeo e dire no agli eurodemolitori. E' il messaggio del presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, lanciato in occasione della XIV lezione Angelo Costa "E' possibile salvare l'euro?" alla Luiss. "Se le forze che ambiscono a demolire la casa comune avranno grande spazio - ha osservato il leader degli industriali - comincerà un periodo ricco di incognite e certamente di difficile gestione". Squinzi invita tutti a dare una "scossa morale" perché "non prevalga lo scetticismo che conduce a un inevitabile quanto egoistico, miope declino".