Milano, (askanews) - Politica ed economia. Il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, a margine dell'assemblea di Anima, fa il punto della situazione a cominciare delle indiscrezioni sui tempi dell'addio di Giorgio Napolitano."Diciamo che io considero il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano un grande fattore di stabilizzazione del nostro Paese. Ribadisco è un fattore importante di stabilizzazione del nostro paese, soprattutto in una situazione di alta volatilità".Per quanto riguarda la produzione industriale Squinzi si è detto timidamente ottimista nonostante gli alti e bassi di questi mesi."Queste fluttuazioni possono essere legate a tanti fattori. Non si possono esprimere dei giudizio e individuare dei trend se non su una serie di mesi. E' un dato negativo, tutti avremmo preferito che fosse positivo però aspettiamo quello che verrà nei prossimi mesi. Personalmente penso che il dato diottobre sarà migliore, staremo a vedere".