Roma (Tmnews) -Secondo il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, intervenuto alla prima Giornata dell'Education, alla LUISS, il coraggio politico dei principi espressi nella piano sulla "Buona Scuola" del governo è apprezzabile e va sostenuto. "Sarà l'ennesimo banco di prova del duro confronto tra innovatori e conservatori e, elemento forse più importante, della capacità di dare esecuzione ai provvedimenti assunti in sede politica e legislativa. Il diavolo non sta nelle imprese. Il diavolo si veste nella filiera della conservazione italiana"