Milano (TMNews) - Dati in chiaroscuro per l'economia italiana. La notizia positiva è che lo Spread tra Btp-Bund è ai minimi da due anni. Il differenziale tra i titoli di stato decennali italiani e tedeschi è sceso a 247 punti, mentre Il rendimento del titolo italiano rimane fermo al 4,19%.Ma non solo, a giugno si è registrato un boom delle entrate tributarie che sono state pari a 46,3 miliardi, in aumento del 21,5 per cento rispetto a quelle dello stesso mese del 2012. Un trend che consolida la tendenza generale positiva che nel primo semestre 2013 ha portato a registrare un +5,15% come documentato dalla Banca d'Italia nel Supplemento "Finanza pubblica, fabbisogno e debito".Peggiora invece la situazione dei conti. Il debito pubblico italiano ha raggiunto livelli record. Il debito delle Amministrazioni pubbliche, a giugno, è aumentato di 0,6 miliardi rispetto al mese precedente superando i 2.075 miliardi.