Roma, (askanews) - Primi segnali positivi per il mercato del lavoro in Italia. Ad aprile, secondo l'Istat, dopo il calo degli ultimi due mesi, gli occupati aumentano di 159mila unità rispetto al mese precedente, tornando così ai livelli registrati a fine 2012. Per i tecnici dell'Istituto, tuttavia, è presto per dire se l'aumento è un effetto dell'entrata in vigore del Jobs Act.Sempre ad aprile cala anche il tasso di disoccupazione che scende al 12,4%. Buone notizie anche per i giovani: la disoccupazione tra gli under 25 diminuisce di 1,6 punti percentuali portandosi al 40,9% rispetto a marzo.Nel primo trimestre dell'anno, poi,il tasso didisoccupazione, che era cresciuto senza sosta dal terzo trimestre del 2011, scende al 13%. E gli occupati aumentano di 133mila unità. A crescere sono soprattutto i dipendenti a termine con un incremento di 72mila unità su base annua.