Verona (Askanews) - Il presidente e Ceo di del colosso petrolifero Rosneft, Igor Sechin, dal Forum eurasiatico di Verona, affronta il tema delle sanzioni verso la Russia e dell'impatto sugli investimenti russi. "Abbiamo già investito in Italia, se ci saranno altre proposte interessanti le considereremo. Il flusso monetario che genera la società ci permette di realizzare tutti i piani di investimento".E a proposito di investimenti, Sechin ha affrontato anche il tema Saras: "E' un buon asset per Rosneft - ha detto - ma c'è bisogno di aumentare l'efficienza e c'è la possibilità di sviluppare l'impianto petrolchimico". "Saras ha un'importanza strategica per la Sardegna. "Lavoriamo con Saras non solo come azionisti e c'è la possibilità di fornire loro le materie prime, di aumentare l'efficienza dei prodotti petroliferi".