Torino, (askanews) - "In un paese normale si ascoltano i lavoratori, si guarda, siconsidera lo sciopero una questione molto importante perchérichiede un grande sacrificio ai lavoratori. Sta al governodecidere se vuol essere un paese normale o se pensa che devecontinuare uno scontro": così Susanna Camusso, leader della Cgila Torino per lo sciopero generale indetto assieme alla Uil.