Vimercate (MB), (Askanews) - "L'incontro è durato pochi minuti in cui abbiamo fatto un quadro generale della situazione di Alcatel al premier. Renzi conosceva esattamente la nostra vertenza e quelle di altre aziende di alta tecnologia del Vimercatese": È quanto ha dichiarato Adriana Geppert, della Rsu di Alcatel-Lucent che, insieme con i segretari provinciali di Monza di Fiom, Fim e Uilm, ha incontrato per una ventina di minuti il premier Matteo Renzi a margine della sua visita alla nuova sede della multinazionale a Vimercate (Monza). Geppert ha sottolineato che il premier "reputa importante che Alcatel mantenga una presenza sul nostro territorio a differenza di quanto hanno fatto altre aziende che hanno lasciato il nostro paese. Renzi ha detto che vuole partire proprio da questo per rilanciare l'innovazione, lo sviluppo e nuova occupazione e noi gli abbiamo detto, a nostra volta, che bisogna anche salvaguardare l'occupazione di chi è colpito dal piano di ristrutturazione che prevede 586 esuberi"."Abbiamo inoltre chiesto investimenti da parte della Pubblica Amministrazione per rilanciare il settore delle telecomunicazioni e Renzi ha spiegato che sta portando avanti in Europa una battaglia per lo sblocco degli investimenti", ha concluso la lavoratrice.